Fondo Emergenze


carestia in East Africa PDF Stampa E-mail
Scritto da gianpietro   
Venerdì 24 Marzo 2017 18:02

Carestia in Tanzania

Ci è giunta una richiesta da un nostro amico Missionario Passionista in Tanzania: P. Cesare Pozzobon

 

Veyula 18. 2. 2017

Caro Don Vittorio.

con questo mio scritto, vorrei far giungere, in vista della prossima Quaresima, un accorato appello a tutti gli amici delle nostre missioni, per far loro sapere che in questa nostra regione d'Africa (come in Etiopia, Somalia e Kenya, nostri vicini) stiamo vivendo un tempo di carestia e di fame a causa della mancanza di pioggia. E per la nostra gente, che vive sull'agricoltura e il piccolo allevamento mancanza di pioggia significa mancanza di cibo!

Quest'anno la stagione delle piogge non è iniziata in novembre-dicembre come di consueto, ma, solo ai primi di febbraio, abbiamo avuto qualche sporadica pioggia. Al momento perciò, oltre che per i raccolti della gente (mais, miglio, cassava, ecc.) si teme anche per il bestiame a causa della poca erba cresciuta.

Carestia e fame già si stanno facendo drasticamente sentire: i più esposti sono i bambini (in fase di sviluppo), le donne incinte, gli ammalati e gli anziani (fisicamente più deboli). Ma a tutti, carestia e fame fanno paura.

Si spera che il governo e le agenzie internazionali di aiuto possano venir presto incontro a questa situazione, ma non potranno arrivare molto lontano e certamente non a tutti, specie ai più lontani dai centri cittadini e alle povere famiglie della profonda savana, dove si trovano le nostre missioni di Mlowa, Itiso, Itololo, Veyula, e Zeneti.

Le scorte di farina delle famiglie stanno esaurendosi e il prezzo del granoturco (qui, il cibo base è la polenta di mais) è salito alle stelle ed  è del tutto proibitivo per le normali famiglie dei nostri villaggi. Da qui, il pressante appello (C'è la fame! E' un anno di carestia!) che viene dai missionari delle nostre missioni e la loro insistente richiesta di granoturco, mi spingono a chiedere aiuto a quanti vorranno un giorno sentirsi dire da Gesù': "Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare".

Una famiglia di media grandezza (6 persone), ogni due settimane consuma un sacchetto di farina di mais da 25 chili, reperibile in città al costo di Tshs. 40.000, pari a circa 18,00 euro, e le famiglie da sfamare sono a centinaia... in ognuna delle nostre missioni.

Confidando nella Provvidenza e nella cristiana solidarietà, all'avvicinarsi della Quaresima 2017, rivolgo questo appello a te e a tutti gli amici delle nostre missioni, e nel Signore vi saluto

P. Cesare Pozzobon


Filomondo ha già inviato 7.000,00 € per un primo soccorso.
Chi volesse contribuire con la propria generosità può mandare il proprio aiuto a:

Associazione Filomondo Onlus
Via Marconi, 13 20855 Lesmo MB

attraverso:
- Versamento su c/c postale n. 4939 0545
- Bonifico bancario presso Banca Poste Italiane
Coordinate Bancarie (IBAN) IT 27 I 07601 01600 000049390545

Causale: EMERGENZA FAME IN TANZANIA


 

 

LAST_UPDATED2
 
Progetto Fondo Emergenze PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 01 Luglio 2008 00:00

L'emergenza chiama, la tua generosità risponde

Sostieni questo progetto

Il tuo aiuto, il tuo contributo per sostenere le emergenze che i missionari ci rivolgono.

L'emergenza chiama, rispondi con la generosità!Un fondo disponibile subito per accelerare i soccorsi in casi di emergenza per richieste di cibo, medicine, vaccini ed altro con attenzione soprattutto alle esigenze e necessità dei bambini. Perché i bambini sono il futuro di un paese, il nostro futuro, la risorsa più importante.
Anche “poco”, un importo modesto, il tuo “caffè quotidiano”, possono fare molto per il futuro di ogni bambino.
Costruiamo insieme il “fondo emergenze”. Infatti, spesso ci giungono lettere di missionari che ci chiedono un aiuto immediato perché il raccolto è bruciato, perché un’epidemia richiede un’immediata vaccinazione, perché l’alluvione ha cancellato il lavoro di mesi…
E’ quindi necessario rispondere con finanziamenti immediati attinti dal “fondo emergenze”.

Per ulteriori informazioni e documentazione mandaci una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo  e ti risponderemo dandoti tutte le delucidazioni del caso.


 

LAST_UPDATED2
 


© filomondo.org - 2008 - Realizzato da vivisulserio.it